All posts filed under: Designer

Fran Hickman, interior designer: sono una raccontastorie

La londinese Fran Hickman è l’interior designer del momento. Ma dietro il glamour (amica delle star, si muove nel jet set da sempre) c’è una professionista che alla “facilità” della citazione preferisce una narrativa più articolata. E fa niente se tanti non la colgono. «L’armonia si sente», dice, «anche inconsapevolmente».

Enrico Bassi: fabLab, stampa 3D e Design For all

  FabLab e stampa 3D sono strumenti fondamentali per la creazione del Design For All. C’è infatti un lato sociale di queste pratiche che spesso sfugge, dimenticato dietro la miriade di oggettini che la fabbricazione digitale permette di creare e vendere a buon prezzo. Un progetto di TOG e OpenDot lo mette in mostra a Milano: Enrico Bassi lo racconta.

Design & magia. Parlano i prop designer di Harry Potter

Non sono una fan dei Parchi Divertimento. Ma quando, qualche tempo fa, ho visitato il Theme Park dedicato a Harry Potter agli Universal Studios di Londra (lo ammetto, spinta dai miei bambini!) sono rimasta affascinata. La ragione è semplice: è un luogo in cui lo spazio, gli oggetti, i suoni e i profumi sono stati progettati non tanto per creare le solite emozioni da ottovolante o da casa delle streghe ma per immergere il visitatore nel mondo che JK Rowling ha così accuratamente descritto nei suoi libri. E, soprattutto, per spiegare come dei professionisti dell’animazione siano riusciti a ricrearlo così fedelmente. Si tratta, insomma, di un posto in cui si può vedere come il design e la creatività possono essere applicati in un contesto diverso da quello del quotidiano ma non per questo meno affascinante. Due di questi professionisti sono i designer brasiliani Miraphora Mina e Eduardo Lima (alias MinaLima). Miraphore ed Eduardo hanno disegnato e poi realizzato tutti gli oggetti (i cosiddetti “props”) apparsi negli 8 film di Harry Potter (come la Marauder’s Map, …

Suzanna Skalska: non chiedete cos’è cool

In un mondo in cui tutto è definito “di lusso” (anche se è low cost) ed “esclusivo” (anche se è un prodotto di massa), l’unico atteggiamento cool non può essere altro che pensare con la propria ed evitare accuratamente tendenze e stili di gruppo. Se a questo aggiungiamo il fatto che la tecnologia permette ormai di creare prodotti a nostra immagine e somiglianza, di fatto co-progettati da noi, che senso ancora parlare di stili, tendenze e, in generale, di cosa è cool? Parlavo di questo, un giorno, con Zuzanna Skalska. Che, di mestiere, fa per l’appunto la ricercatrice di tendenze, la trend watcher. «Cogliere le tendenze, intese come gusto estetico, non serve a niente», mi ha detto Zuzanna. «Il discorso cambia se le consideri per quello che sono: un barometro per misurare come stiamo cambiando a livello collettivo». Zuzanna non è una trend researcher qualsiasi. Polacca, naturalizzata olandese, non ha un background di marketing ma di design e un track record impressionante: di lei si sono fidati, negli anni, il governo locale di città come …

Konstantin Grcic al Vitra Design Museum

Al Vitra Design Museum ha aperto ieri Panorama, una personale dedicata a Konstantin Grcic. In questa intervista, il designer tedesco parla di avanguardie che non esistono più e perché, del peso sociale del designer che si esprime nel suo rapporto con l’industria, il ruolo degli oggetti nell’era digitale. Quella che ha appena aperto al Vitra Design Museum di Weil am Rhein è una mostra affascinante ma strana, che vale certamente una visita al celebre e decisamente straordinario Vitra Campus. Ho avuto l’onore di visitarla in un piacevolissimo tour stampa in compagnia di Grcic, Matteo Kries (direttore del Design Museum) e Jan Boelen (direttore del mitico spazio per l’arte contemporanea Z33 in Belgio): la mostra è il risultato di un lavoro che i tre hanno portato avanti a stretto contatto. Dicevo che l’esposizione è affascinante. Per la prima volta è possibile osservare da vicino la quasi opera omnia di un progettista che personalmente ho sempre stimato per il suo saper tradurre in cose vere e alla portata di tutti quello che per me è ancora l’essenza …