Fuorisalone 2018
Leave a comment

Cosa vedere al Fuorisalone? Zona Tortona

La domanda che pongono tutti. I consigli di design@large. Cosa, dove e perché, zona per zona. Oggi, Zona Tortona (che ora si chiama Tortona Design Week)

Per aggiornamenti live di design@large sul Fuorisalone 2018, l’hashtag che useremo su Instagram è #fuorisaloneatlarge. Su Facebook, i re-post verranno pubblicati su @designatlarge.it.
SuperDesign Show, SuperStudioPiù, via Tortona 27

Una grande collettiva, curata da Giulio Cappellini. Da vedere:

* L’installazione di Takahiro Matsuo, Crystal Rain. L’artista della luce giapponese metterà in scena una performance in cui la luce si sposa con la musica (Info e orari).

*Nendo Forms Of Movement. Il designer giapponese mostra come nascono le sue idee, sempre poetiche, leggere e leggiadre. Le sue installazioni sono sempre ad altissimo impatto emotivo. Da aspettersi code chilometriche. (Info e orari).

* Smart City: Materials, technologies and people. Una mostra (che dura fino al 12 maggio) voluta da Material ConneXion, che mette i cittadini al centro della ricerca sulle smart cities. Un ottimo approfondimento qui è questa intervista a Giulio Ceppi, il curatore, apparsa su LifeGate. Per info e orari qui.

*IDEA – the design supermarket. Di questo abbiamo già parlato qui. Info e orari

Hidden Senses, Sony Design, via Tortona 56/a

Un’installazione domestica in cui gli oggetti (infarciti di tecnologia invisibile) si animano. Ma lo scopo, più che aumentare la performance, è creare un’atmosfera e stimolare i sensi. Poetico. Info e orari

Moooi, Area 56, via Savona 56

Una visita da Moooi, il marchio creato dal designer olandese Marcel Wanders, fa sempre piacere. Se non vi interessano i mobili, almeno per vedere come sono esposti (ed è sempre una sorpresa). Quest’anno, per esempio, il tema sono gli animali estinti. Info pratiche

BASE, via Bergognone 34.

Il luogo milanese della sperimentazione urbana, da non perdere per chi vuole vedere come le spinte dal basso possono generare il nuovo. Per il Fuorisalone 2018 verranno mostrati nuovi servizi: dall’officina condivisa a una portinera di nuova generazione. Ma l’evento più interessante sarà Trouble Making, di cui abbiamo già parlato qui. Info e orari

Premata Ditta Marras, Circolo Marras, via Cola di Rienzo 8

Qualsiasi cosa faccia il poetico stilista Antonio Marras vale la pena di essere visto. E non solo perché viene presentato in uno degli showroom più magici della città (pensate giardino romantico meets artigianato contemporaneo). In questo luogo, dove avvengono incontri, workshop e laboratori, grazie all’incontro con un ingegnere, Francesco Maggiore,  Marras ha lavorato insieme a numerosi marchi dell’arredo iniettando il suo stile nelle loro creazioni. Capsule collections che vedremo in un’insallazione che, come sempre accade qui, lascerà a bocca aperta.  Info e orari

Built By All – MINI Living e Studiomama, via Tortona 32

Sono sempre interessanti le ricerche di Studiomama. Quest’anno il duo danese-inglese presenterà un concept spaziale abitativo pensato per stimolare le interazioni tra le persone. Da vedere, perché questo è il tema più importante per le architetture pubbliche di oggi. E non sarà facile proporre qualcosa di davvero innovativo. Una vera sfida per Studiomama…

28 posti, Make a (w)dish, via Corsico

Non si tratta di un evento ma di un luogo dove mangiare. Dove però apparecchiature e food sono stati progettati per stimolare nuove e diverse interazioni. Di questo progetto, di Odo Fioravanti e Marco Ambrosino, abbiamo parlato ampiamente qui.

 

 

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *