Fuorisalone
Leave a comment

MDW17 Gli eventi – Isola Design District

Dov’è: il quadrilatero tra Viale Stelvio, Via Farini, via Pepe e via de Castillia, MM2 Garibaldi e Gioia, MM3 Zara, MM5 Isola

Perché andarci: È la prima volta che l’Isola si organizza per diventare un Design District, anche se già in passato qualcuno aveve fatto leva sul suo fascino per presentarsi al Fuori Salone (per esempio gli olandesi di Droog e il sofisticatissimo duo James Plumb). Quindi anche solo per vedere come è stata gestita l’operazione di marketing territoriale direi che una visita vale veramente la pena.

L’Isola è poi anche uno dei quartieri che dovrebbero rendere orgogliosi i milanesi. Trovo infatti che davvero qui la città stia costruendo un nuovo volto che però non cancella quello passato, che si sia riusciti a sperimentare con rispetto, senza cancellare ma anzi facendo leva sulla pre-esistenza per dare un’anima alla contemporaneità. Mi riferisco ovviamente alle architetture di recente costruzione – la torre Unicredit e il Bosco Verticale ma anche il piacevolissimo Pavillion di De Lucchi che sembra un seme gigantesco gettato sul parco fatto di mini-foreste, progettato da Petra Blaisse e attualmente in divenire – che si sposano benissimo con le decine di piccole botteghe artigiane che ancora resistono in questa zona (e che trovo bellissime perché non sono una interpretazione hipster del passato ma proprio realtà che esistono da decenni).

Il momento migliore: Martedì 4 e Sabato 8 il Design Market di via Pastrengo 14 rimarrà aperto fino a mezzanotte per gli eventi di apertura e chiusura, con musica live e dj set.

Da non perdere:
* il Design Market in via Pastrengo 14 (400 mq dove vedere e acquistare autoproduzioni di 30 giovani autori selezionati)

* Green Island/Botanik a cura di Claudia Zanfi, un percorso verde a tappe (si parte da stazione Garibaldi, davati al negozio Tiger) alla ricerca delle “sculture vegetali” dell’artista Emilia Faro

* in-contest, via Pastrengo 14: un momento di discussione, ideato e promosso dallo studio creativo Superficial, sul tema (scottante) dei concorsi di design, dei loro fini e della loro effettiva utilità (o meno). In Italia e all’estero. Una serie di lecture di 10 minuti per un totale di 4 ore. Dalle 16 alle 20 il 6 aprile.

* La zona pullula di piccole realtà artigianali. Un consiglio è quindi quello di armarsi di curiosità (che non dovrebbe mai mancare) e percorrere il distretto  in lungo e un largo, seguendo la mappa sopra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *