Fuorisalone, Non categorizzato
Leave a comment

Homeless: un nuovo modo di fare design (e un concorso)

90

ENGLISH TEXT: http://wp.me/p239y2-ak

Non vedo l’ora di visitare Homeless www.homelessdesign.net durante il Fuori Salone di Milano. Si tratta di una piattaforma che mira a rinnovare il rapporto lavorativo e creativo tra designer e artigiani: una sorta di nuovo (antico?) modello di business che permette di eliminare tutti gli step intermedi, tra creazione e acquisto – quindi di fatto la distribuzione e la struttura aziendale che di solito supporta la produzione. Che, come potete ben immaginare, sono anche quelli dove si concentra la maggior parte dei guadagni. Se un prodotto vi costa 100 euro in un negozio, all’azienda che l’ha prodotto di solito arrivano al massimo 50 euro lordi. Tolte le tasse, circa 25. Da questi vanno calcolati, in percentuale, i guadagni del designer, di solito il 3%. Non c’è, insomma, di che scialacquare. Un modello di business diverso, che taglia di fatto completamente la parte che smangia di più apportando il minor valore aggiunto, promette chiaramente guadagni maggiorati sia per il designer che per l’artigiano, di fatto mettendo in comunicazione il consumatore finale con il produttore e il designer. Le sfide sono però, ovviamente, tantissime. Chi venderà il prodotto? Come lo comunicherà? Come verrà distribuito? Che ruolo avrà la rete in tutto questo? Sono domande cui immagino Homeless abbia già le risposte e certamente non vedo l’ora di incontrarli ad aprile.

Il loro approccio, che promette “oggetti progettati con intelligenza, prodotti in piccole serie e venduti a un prezzo giusto”, non è certo nuovo: soprattutto nel nord Europa, infatti, sono tanti i designer che lavorano in questo modo. Ma nella maggior parte di quei casi è il designer a raccogliere la maggior parte della gloria mentre in questo caso pare che l’accento verrà posto anche sul ruolo degli artigiani ed è proprio questo l’elemento che trovo di maggior interesse in Homeless. E che mi ricorda un sogno di Giulio Iacchetti, leggi qui: faberblog.ilsole24ore.com/2011/12/terzista-sarai-tu/ … Homeless avrà il suo showroom in Brera durante il Fuori Salone e oggi fa un appello a tutti i designer: proponete le vostre idee per progetti intelligenti, producibili ottimizzando materiali e tempo. Una speciale giuria (Fernando e Humberto Campana) sceglierà la migliore e si porterà il vincitore a Boisbuchet, in Francia, per un workshop estivo organizzato sotto l’egida dell’azienda cult svizzera Vitra. A fine Fuori Salone, tutti i prodotti saranno messi in vendita al pubblico. E sarà la prova del nove: aspettiamoci prezzi davvero interessanti!

0 Comments

  1. Pingback: FuoriSalone for friends // HOMELESS | design@large in English

  2. Pingback: Fuori Salone, consigli agli amici // HOMELESS » design@large di Laura Traldi - Blog - Repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *