Design, Progetti
Leave a comment

Il design soft di Alessandra Baldereschi

black with dogQuesta testata morbida da attaccare sopra il letto (che esiste anche in tanti altri colori e forme) è l’ultima trovata di Alessandra Baldereschi, una designer che da sempre ama riprendere le forme della tradizione e rieditarle in chiave contemporanea. I suoi Soft Headboards sono dei sorprendenti “cuscini” da muro (in tessuto di Lurex lavabile) che trasformano qualsiasi letto in un alcova davvero speciale. Basta appenderle e il gioco è fatto.

Ho trovato questo progetto interessante perché è un’ulteriore testimonianza di come la decorazione stia prendendo il sopravvento negli interior; e di come, tra tutti i vari tipi di make over della casa, quello che va per la maggiore è quello che aiuta a trasformare un arredo “comune” in un pezzo speciale, aggiungendo uno o pochi oggetti/colori/tessuti. Basti vedere quante opzioni ci sono per personalizzare i mobili dell’Ikea: PrettyPegs vende i piedini dei letti colorati, Panyl i pannelli per ricoprire le ante, Bemz i tessuti per personalizzare i divani…

Certamente ci sarà chi storce il naso. E chi dirà che è una tendenza triste, figlia della crisi. A me, invece, piace pensarla come una rivincita della creatività diffusa, di quell’approccio al fai-da-te che in Italia è recente ma che nel nord Europa esiste da sempre. E, lo ammetto, mi rilassa pensare che avere una casa non standard sia oggi una gioia alla portata di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *