Design, Progetti
comments 3

Splendori ritrovati: Richard Ginori

Invece degli abiti di Gucci, questa mattina allo spazio in Piazza Oberdan a Milano, hanno sfilato le splendide porcellane di Richard Ginori. Il binomio del lusso, infatti – nato dal salvataggio della storica manifattura di porcellane di Sesto Fiorentino da parte del marchio di moda (che appartiene al gruppo francese Kering-ex Ppr) – ha oggi dato i suoi primi frutti creativi. Ed erano decisamente buoni. Le nuove collezioni dell’azienda nata nel 1735 sono infatti riuscite nel difficile compito di mettere insieme passato e presente. Dai decori che riprendevano disegni originali di Giò Ponti ai trompe l’oeil su sfondi dalle cromie vivaci, passando per i paesaggi dipinti con colori decisi su basi pastello, ogni singolo pezzo era come un gioiello da osservare attentamente. La lavorazione, del resto, è quanto di più prezioso ci possa essere, un vero e proprio inno a saper fare italiano. Il decoro a “spolvero”, per esempio, viene realizzato come un disegno su carta lucida i cui tracciati sono poi incisi con piccolissimi fori poi cosparsi di polvere di carbone per lasciarne la sagoma sul piatto.

 

La nuova collezione Oriente Italiano di Richard Ginori

La nuova collezione Oriente Italiano di Richard Ginori

 

La collezione Oriente Italiano di Richard Ginori

La collezione Oriente Italiano di Richard Ginori, lavorata con l’aerografo.

 

La collezione Catene, ispirata ai disegni di Giò Ponti del 1926. Produzione Richard Ginori 2014

La collezione Labirinto, ispirata ai disegni di Giò Ponti del 1926. Produzione Richard Ginori 2014

La collezione Paesaggio di Richard Ginori. I decori sono eseguiti a "spolvero", con realizzazione su carta lucida del disegno i cui tracciati sono incisi con piccolissimi fori poi cosparsi di polvere di carbone per lasciarne la sagoma sul piatto.

La collezione Paesaggio di Richard Ginori. I decori sono eseguiti a “spolvero”, con realizzazione su carta lucida del disegno i cui tracciati sono incisi con piccolissimi fori poi cosparsi di polvere di carbone per lasciarne la
sagoma sul piatto.

La collezione Cartiglio, un trompe l'oeil dipinto a mano su sfondo colorato. Produzione Richard Ginori 2014.

La collezione Cartiglio, un trompe l’oeil dipinto a mano su sfondo colorato. Produzione Richard Ginori 2014.

 

 

3 Comments

  1. Greetings from Idaho! I’m bored to death at work so I decided to check out
    your blog on my iphone during lunch break. I love the knowledge you provide here and can’t wait to take a look when I get
    home. I’m shocked at how fast your blog loaded on my mobile
    .. I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyhow, very good blog!

    Here is my web-site :: landscape fence

  2. It’s not a good idea to sskimp on your fertilizer though.
    We show you how to create a long trench in the soil in which you can lay the plant on its side, which is a perfect way to give the plant wat it needs to grow and flourish.
    Once you know what needs your back yard will be designed to fulfill,
    you can divide upp the space into different ateas that can carry out thhose functions.

  3. If you know you have a talent in singing or are capable of belting
    out the right notes, then you will less likely feel bashful to perform during family gatherings or special events in your neighborhood.
    t cool down your voice you danger vocal harm
    whenever your strained voice. Uncover how to use your voice superior with our singing hints and tutorials.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *