VEDI TUTTI zoom_out_map

Viaggio (con storie) d’Italia

written by Laura Traldi

Immagine 1

ENGLISH TEXT

Chissà cosa direbbe Lord Byron del signore di Marano Ticino che ha costruito una torre in legno di 30 metri (solo per il piacere di farlo); dei cittadini di Saturnia che registrano e condividono i paesaggi sonori delle terre etrusche; o del percorso pensato dal cercatore di alberi secolari Tiziano Fratus (detto l’uomo radice). Se ci fosse oggi un Gran Tour come quelli che tanto piacevano al poeta inglese (habitué del viaggio di cultura in Italia tanto in voga a inizio Ottocento) avrebbe infatti in programma tappe come queste.  Lo assicurano gli organizzatori di GranTouristas, un’iniziativa – che verrà ufficialmente lanciata con l’apertura del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia – che raccoglie storie italiane legate a un territorio, accogliendole su FB, selezionandole e infine inserendole in un atlante digitale.

Immagine 2

Luoghi non necessariamente «belli» ma «che parlano di noi» nel bene e nel male (si va dai 10 km di tunnel abbandonati nella metro di Roma trasformati in mega coltivazione di marijuana al lago di risulta di una miniera di amianto a Balangero).

Il risultato del progetto non sarà solo una guida online realizzata da persone del luogo e approvata dalla community di GranTouristas ma anche un vero e proprio viaggio fisico: i fondi verranno raccolti tramite il crowdfunding e verrà creata una vera e propria agenzia di viaggio responsabile per l’organizzazione del Gran Tour. Il pubblico potrà o venire in giro con il gruppo (durata un mese) oppure incrociare il gruppo quando arriva nella propria città, oppure seguire il tutto sui digital media, o visitare la mostra finale. twitter.com/GranTouristas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTERarrow_forward

Developed with love by re-create.it